Definizione di dieta wikipedia

Definizione di dieta wikipedia La dieta mediterranea è un modello nutrizionale ispirato ai modelli alimentari diffusi in alcuni Paesi del bacino mediterraneo riconosciuta dall' UNESCO come bene protetto e inserito nella lista dei patrimoni orali e definizione di dieta wikipedia dell'umanità nel Il regime alimentare si fonda su alimenti il cui consumo è abituale in Paesi del bacino mediterraneoin una proporzione che privilegia cereali, frutta, verdura, semi, olio di oliva grasso insaturorispetto ad un più raro uso di carni rosse e grassi animali grassi saturimentre presenta un consumo moderato di please click for source, carne bianca pollamelegumi, uova, latticini, vino rosso, dolci [1]. Già alcuni dietologi medici - come il francese Paul Carton o lo svizzero Maximilian Bircher-Benner - avevano avanzato alcune ipotesi sugli effetti di un regime alimentare con limitato consumo di alimenti di origine animale come latticini, carne, uova. Il concetto di dieta mediterranea definizione di dieta wikipedia stato introdotto e studiato inizialmente dal fisiologo statunitense Ancel Keysil quale ne ha indagato gli effetti sull'incidenza epidemiologica di malattie cardiovascolari in una celebre definizione di dieta wikipedia su sette nazioni, il Seven Countries Study [2]. Molti popoli risiedono sulle coste del Mediterraneo con grandi differenze etniche, culturali, religiose, economiche e politiche, le quali possono aver influito sulla quantità e sulla qualità dell'alimentazione. Per questo l'identificazione di elementi dietetici comuni ha rappresentato una sfida definizione di dieta wikipedia gli studiosi.

Definizione di dieta wikipedia Regime alimentare, in italiano corrente, si sovrappone abitualmente al termine. L'alimentazione, in biologia, consiste nell'assunzione da parte dell'organismo, di alimenti indispensabili al suo metabolismo e alle sue funzioni vitali quotidiane. Con il termine Dieta mediterranea si intende un modello La scelta di questa area geografica e di questo periodo storico si basa su. come perdere peso La nutrizione è l'insieme dei processi biologici che consentono, o che condizionano, la sopravvivenzala crescita, lo sviluppo e l'integrità di un organismo viventedi tutti i regni animalidefinizione di dieta wikipediafunghibatteriarcheobatteriprotistisulla base della disponibilità di energia e di nutrienti [1]. Essa è quindi distinguibile dall' alimentazioneche in fisiologia è considerata come il momento definizione di dieta wikipedia nutrizione corrispondente all'azione di procurare i nutrienti all'organismo, e alle trasformazioni che il cibo subisce nel tratto digerente [2]. In biologiagastroenterologiamedicina internai termini "nutrizione" e "alimentazione" riflettono aspetti differenti, con implicazioni cliniche, terapeutiche, biochimiche distanti. In scienza della nutrizione è invece consuetudine usare i due termini definizione di dieta wikipedia sinonimi [3]. I viventi sono accomunati da alcuni aspetti fondamentali ma differiscono nel particolare [4]. La scienza dell'alimentazione è lo studio relativo a tutti gli aspetti tecnici degli alimenti, cominciando dalla raccolta e dalla macellazione, per finire con la cottura ed il consumo. Viene considerata una delle scienze dell' agricoltura , e normalmente viene tenuta distinta dal campo della nutrizione. Esempi delle attività degli scienziati alimentari comprendono lo sviluppo di nuovi prodotti alimentari, la progettazione dei processi atti a produrre tali alimenti, la scelta dei materiali di confezionamento, gli studi sulla vita-di-scaffale , la valutazione sensoriale del prodotto con gruppi di esperti addestrati panel o potenziali consumatori, e ancora analisi microbiologiche e chimiche. Presso le università gli scienziati alimentari possono studiare altri fenomeni fondamentali che sono direttamente collegati con la produzione di un particolare prodotto e con le sue proprietà. perdere peso velocemente. Come preparare linfuso di cannella per dimagrire graisse du genou intérieur comment se débarrasser de. perdere anche i fianchi. dieta frullato di tè verde per 10 giorni. Tè al coriandolo per dimagrire. Recensioni di fresno mondo di dieta.

Dieta dimagrante veloce dimagrante

  • Funziona riducendo il grasso corporeo
  • La migliore marca di tè oolong per la perdita di peso in india
  • Ricette dieta strutturata dissociata di soia 10 giorni
  • Dieta settimanale per diabetici di tipo 2
  • Prenota su come perdere peso raccomandato
Essa è considerata specifica degli organismi eterotrofi : una pianta non si alimenta, assume nutrienti [2]. In definizione di dieta wikipedia l'alimentazione è distinta dalla nutrizioneun concetto considerato più ampio, che sottintende i processi metabolici di un organismo al fine di utilizzare quei principi nutritivi che ha assunto tramite l'alimentazione. Nonostante le distinzioni disciplinari, spesso, i termini alimentazione e nutrizione sono stati definizione di dieta wikipedia come sinonimi in certe branche della Medicina e nel linguaggio comune [3]. Si definisce "stato nutrizionale" il grado con cui sono soddisfatte le necessità fisiologiche di un individuo in relazione ai nutrienti introdotti con la dieta [4]. Negli animali, fatta salva la disponibilità degli alimenti, la dieta assunta definizione di dieta wikipedia in gran parte determinata dalla percezione dell'appetibilità dei cibi. Voce principale: Definizione di dieta wikipedia. La dieta dimagrante è un regime alimentare ipocalorico o restrittivo atto a produrre una riduzione di peso corporeo nella persona che lo segue. Definizione di dieta wikipedia opportuno che sia consigliata e studiata caso per caso da definizione di dieta wikipedia dietista qualificato, in realtà in molti casi è scelta in modo arbitrario da individui che ritengono necessario ridurre il proprio peso, in genere per corrispondere ad un determinato canone estetico. Secondo Altroconsumo nel erano oltre Le diete dimagranti si basano generalmente su un regime ipocalorico, inteso a ridurre l'apporto di calorie coi cibi, generalmente privilegiando gli alimenti meno ricchi in nutrienti calorici come i lipidi e gli zuccheri. Molte diete inoltre si basano su una generale riduzione dell'assunzione di cibo, indipendentemente dal tipo di alimento. I dietisti ritengono che per controllare il link corporeo l'adozione di un regime alimentare controllato non è sufficiente: è necessario anche svolgere attività fisica regolare come ad esempio praticare una qualche attività sportiva. Oltre al conteggio delle calorie, la dietologia clinica tiene conto della corretta sequenza di assunzione dei cibi, e di alcuni microelementi a bassissimo contenuto di calorie, more info per un corretto metabolismo. perdere peso. Cipresso medico di perdita di peso tx quante miglia ho bisogno di correre ogni giorno per perdere peso. camminare serve a bruciare i grassi.

  • Diete sane e veloci per perdere peso
  • Programma di dieta gm per 7 giorni in tamil
  • Pagina di perdita di peso di dotties
  • Senza colazione o pranzo dieta
  • Routine cardio dimagrante a passaggio rapido
  • Effetti secondari sottili astuti delle compresse
  • Esercizi per perdere peso nelle donne in gravidanza
  • Dove acquistare xtreme garcinia cambogia in canada
  • Trattamento dietetico della psoriasi
  • Programma di dieta di sei pacchetti per indiano in hindi
La piramide alimentare è un grafico concepito per invitare la popolazione a seguire i consigli dietetici proposti da un organismo o una società qualificata in materia di salute. Per interpretarla, si parte dal presupposto che gli alimenti situati al vertice della piramide sono quelli che dovrebbero essere consumati definizione di dieta wikipedia piccole quantità e, di conseguenza, gli alimenti posti nella parte bassa sono quelli che bisogna consumare con più frequenza e in quantità maggiori. La piramide alimentare venne ideata dal dipartimento statunitense dell'Agricoltura nel figura 1e fu rivisitata e attualizzata nel con modifiche importanti figura 2. Nella versione iniziale, uscita con Guida dietetica per gli americani[1] la piramide era strutturata orizzontalmente, gli alimenti erano classificati nei seguenti gruppi:. Nella nuova piramide, basata sulla Guida dietetica per gli statunitensi[2] sono stati learn more here i sei gruppi d'alimenti, ma sono definizione di dieta wikipedia rimpiazzate definizione di dieta wikipedia strisce orizzontali con sei verticali di colori differenti, ossia:. Benché questa nuova piramide abbia migliorato certe limitazioni della piramide originale si fa una distinzione tra i grassi buoni e quelli meno raccomandabili e si invita al consumo della carne magra anziché di quella rossa non è comunque esente da inconvenienti nel suo uso definizione di dieta wikipedia. In altri paesi si è conservata la struttura della vecchia piramide per il disegno di una piramide alimentare adattata al contesto nazionale: in Spagna sono stati proposti diversi modelli di piramide alimentare oltre al modello tradizionale. Camminare sul tapis roulant per perdere grasso alla coscia Regime alimentare, in italiano corrente, si sovrappone abitualmente al termine dieta. Questo indica metodi per variare il peso corporeo, per attenersi alle prescrizioni relative a particolari quadri clinici , come quelle per ottenere differenti risultati sul proprio fisico, ad esempio, le diete dell'atleta. Gli organismi viventi eterotrofi necessitano dell'introduzione di nutrienti per il fabbisogno energetico, tramite reazioni ossidoriduttive , e per le necessità di costituzione del proprio organismo. Nel caso degli animali l'introduzione è definita dieta. Una dieta definisce quindi, in senso lato, cosa l'animale mangia. Se le piante , autotrofe , sintetizzano le sostanze nutritive direttamente, gli animali dipendono da una o più specie per il cibo. perdere peso velocemente. 1 heure d entraînement à la combustion des graisses à la maison Quali esercizi devo fare in palestra per perdere peso recensioni di elite di caffè verde puro. faire des brûleurs de graisse rapide t5.

definizione di dieta wikipedia

Non sono compresi mangimi destinati agli animaligli animali vivi eccetto quelli destinati al consumo umanoi vegetali prima della raccolta, medicinalicosmeticitabaccostupefacentiresidui e contaminanti. Gli alimenti vengono variamente prelevati dall'ambiente esterno. A seconda della natura chimica di queste sostanze e dei tipi di organismi viventi considerati, possono essere principalmente suddivisi in due grosse categorie: autotrofi e eterotrofi. L'alimentazione, definizione di dieta wikipedia nel lessico corrente come specifica degli organismi eterotrofi una pianta non si alimenta, assume nutrienti consiste nell'assunzione da parte di un organismo delle sostanze indispensabili per il suo metabolismo e le sue funzioni vitali quotidiane. Negli organismi eterotrofi superiori, fatta salva la definizione di dieta wikipedia degli alimenti, la dieta viene in gran parte determinata dalla percezione dell'appetibilità dei cibi. Per sostenere il metabolismogli alimenti svolgono una funzione:. Dagli alimenti l'organismo estrae le more info utili al suo metabolismo. Sono i definizione di dieta wikipedia nutritivitutti o in parte, a seconda dell'organismo considerato, indispensabili alla vita:. Per gli esseri umani gli alimenti sono molteplici, selezionati nel corso dei millenni in funzione della loro reperibilità e definizione di dieta wikipedia loro possibilità di fornire sostentamento biologico. Ogni popolazione attribuisce agli alimenti e al loro consumo anche significati e valori simbolici e culturali. La povertà della dieta viene ovviamente collegata alle esigenze alimentari specifiche dell'organismo considerato, che possono variare considerevolmente anche tra specie affini, dove possono essere differenti gli amminoacidi essenziali o le stesse vitamine. Il rattoad esempio, è in grado di sintetizzare autonomamente la vitamina C necessaria al proprio organismo, la cavia no [1]. Nel a. Anassagora definizione di dieta wikipedia che nel cibo esistono dei principi che vengono assorbiti dal corpo umano e usati come componenti "generativi" una prima intuizione dell'esistenza dei principi nutritivi. Ippocrate diceva " Lascia che il cibo sia la tua medicina, e la medicina sia il tuo cibo ". Nel il medico inglese James Lind condusse il primo esperimento di nutrizione, scoprendo che il succo di limone era in grado di far guarire dallo scorbuto.

Categorie : Istruzione agraria Tecnologia alimentare. Definizione di dieta wikipedia di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione.

Grioni; S. Sieri; D. Palli; G. Masala; C. Sacerdote; P. Vineis; R. Tumino; MC. Giurdanella; V. Pala; F.

Cosa fare in palestra per perdere peso e tono

Fung, FB. Hu; ML. McCullough; PK. Newby; WC. Willett; MD. Holmes, Diet quality is associated with the risk of estrogen receptor-negative breast cancer in postmenopausal women.

Schröder, J. Marrugat; J. Vila; MI. Covas; R. Elosua, Adherence to the traditional mediterranean diet definizione di dieta wikipedia inversely associated with body definizione di dieta wikipedia index and obesity in a spanish population.

Romaguera, T. Norat; AC. Vergnaud; T. Mouw; AM. May; A. Agudo; G. Buckland; Definizione di dieta wikipedia. Slimani; S. Rinaldi; E. Couto; F. Hoevenaar-Blom, AC. Nooyens; D. Kromhout; AM. Spijkerman; JW. Beulens; YT. Bueno-de-Mesquita; WM. Bamia; T. Norat; K. Overvad; EB. Schmidt; A. Halkjaer; F.

Clavel-Chapelon; MN. Vercambre; MC. Boutron-Ruault; J. Mosharraf, G. Sharifzadeh; P. Darvishzadeh-Boroujeni; H. Rouhi-Boroujeni, Impact of the components of Mediterranean nutrition regimen on long-term prognosis of diabetic patients with coronary artery disease. Tobias, FB. Hu; J.

Esercizi per assottigliare le braccia delle donne

Chavarro; B. Rosner; D. Mozaffarian; C. Zhang, Healthful dietary patterns and type 2 diabetes mellitus risk source women with a definizione di dieta wikipedia of gestational diabetes mellitus. Jacobs, BE. Harmon; CJ. Boushey; Y. Morimoto; LR. Wilkens; L. Le Marchand; J. Kröger; MB. Schulze; LN. Kolonel; G. Maskarinec, A priori-defined diet quality indexes and risk of type 2 diabetes: the Multiethnic Cohort.

Walda, C. Tabak; HA. Smit; L. Räsänen; F. Fidanza; A. Nissinen; EJ. Feskens; D. Kromhout, Diet and year chronic obstructive pulmonary disease definizione di dieta wikipedia in middle-aged definizione di dieta wikipedia from three European countries. Tabak, EJ. Heederik; D. Kromhout; A. Menotti; HW. Menotti, PE. Puddu; M. Lanti; G. Maiani; G. Catasta; AA. Fidanza, Lifestyle habits and mortality from all and specific causes of death: year follow-up in the Italian Rural Areas of the Definizione di dieta wikipedia Countries Study.

Definizione di dieta wikipedia progetti Wikiquote Wikimedia Commons. Portale Cucina. Portale Medicina. Categorie : Diete Cucina mediterranea Dietetica Patrimoni dell'umanità d'Italia Patrimoni orali e immateriali dell'umanità Stili di cucina Storia dell'alimentazione.

Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. In altri progetti Wikiquote. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta l'8 lug definizione di dieta wikipedia Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori.

Vedi le condizioni d'uso per i dettagli. Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze. La nutrizione è l'insieme dei processi biologici che consentono, o che condizionano, la sopravvivenzala crescita, lo sviluppo e l'integrità di un organismo viventedi tutti i regni animalivegetalifunghibatteriarcheobatteriprotistisulla base della disponibilità definizione di dieta wikipedia energia e di nutrienti [1].

Essa è quindi distinguibile dall' alimentazioneche in fisiologia è considerata come il momento della nutrizione corrispondente all'azione di procurare i nutrienti all'organismo, e alle trasformazioni che il cibo subisce nel tratto digerente [2]. In biologiagastroenterologiamedicina internai termini "nutrizione" e "alimentazione" riflettono aspetti differenti, con implicazioni cliniche, terapeutiche, biochimiche distanti.

In scienza della nutrizione è invece consuetudine usare i due termini definizione di dieta wikipedia sinonimi [3]. I viventi sono accomunati da alcuni aspetti fondamentali ma differiscono nel particolare [4]. Il particolare e differente metabolismo di un organismo da un altro determinerà le sostanze nutritive per se stesso definizione di dieta wikipedia quelle inutilizzabili o tossiche. Per esempio, alcuni procarioti utilizzano solfuro di idrogeno come nutriente, ma questo gas è velenoso per la maggioranza degli animali [5].

Il tasso metabolico influenza la quantità di cibo che un organismo richiede, incidendo sul suo comportamento alimentare. Una caratteristica peculiare del metabolismo che accomuna i viventi è la somiglianza delle vie metaboliche utilizzate tra specie anche molto diverse tra loro [6].

Le sostanze nutritive vengono variamente prelevate principalmente dall'ambiente esterno, benché esista la possibilità di autofagiacellulare e dell'organismo in determinate circostanze. A seconda della natura chimica di queste sostanze e dei tipi di organismi viventi considerati, in una prima approssimazione definizione di dieta wikipedia possono determinarsi due grosse categorie:. Viene considerato ormai noto che una dieta povera possa avere un impatto dannoso definizione di dieta wikipedia salute umana e animale, causando ad this web page nell'uomo malattie da carenza, come scorbutoberi-berirachitismocondizioni sanitarie a rischio come l' obesità e comuni malattie croniche sistemiche come le malattie cardiovascolariil diabete e l' osteoporosi.

La povertà della dieta viene ovviamente collegata alle esigenze alimentari specifiche dell'organismo considerato, che possono variare considerevolmente anche tra specie affini, dove per esempio possono essere differenti gli amminoacidi essenziali o le stesse vitamine.

Il ratto ad esempio è in grado di sintetizzare autonomamente la vitamina C necessaria al proprio organismo, la cavia no. Nel a. Anassagora sosteneva che nel cibo esistono dei principi che vengono assorbiti dal corpo umano e usati come componenti "generativi" una prima intuizione dell'esistenza dei principi nutritivi ; nel a.

Ippocrate diceva "Lascia che il cibo sia la tua medicina, e la medicina sia il tuo cibo". Nel il medico inglese James Lind condusse il primo esperimento di nutrizione, scoprendo che il succo di limone era in grado di far guarire dallo scorbuto.

Gli organismi eterotrofi, a cui possiamo applicare il concetto di nutrizione, possono essere suddivisi in due classi principali: fotoeterotrofi e chemioeterotrofi [7].

La nutrizione di ogni organismo si basa sul principio che lo stato di salute viene mantenuto grazie all'assunzione, tramite gli alimenti, di principi nutritivi necessari a:.

Negli organismi superiori, e nello specifico nei vertebratiil vasto campo abbracciato dall'argomento si restringe. Si tratta di organismi chemioorganoeterotrofi, che sfruttano un più ristretto gruppo di sostanze per le esigenze del loro definizione di dieta wikipedia, possiedono un evoluto apparato digerente atto a trasformare i cibi in nutrienti assimilabili, hanno un sistema circolatorio atto a veicolarli nell'intero organismo, eccetera.

Non sono compresi: i mangimi; gli animali vivi, a meno che siano preparati per l'immissione sul mercato ai fini del consumo umano; i vegetali prima della raccolta; i medicinali; i cosmetici; il tabacco e i prodotti del tabacco; le sostanze stupefacenti o psicotrope; residui e contaminanti.

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Disambiguazione — "Alimenti" rimanda qui. Se stai cercando la normativa sui sussidi regolati dal diritto civile, vedi Alimenti diritto. Disambiguazione — "Cibo" rimanda definizione di dieta wikipedia. Se stai cercando altri significati, vedi Cibo disambigua. Questa sezione sull'argomento biologia è ancora vuota. Aiutaci a scriverla! Mizushima, T. Definizione di dieta wikipedia, T. Yoshizaki e S.

URL consultato il 12 maggio URL consultato il 31 ottobre archiviato dall' url definizione di dieta wikipedia il 17 febbraio Portale Biologia. Portale Cucina. Portale Medicina. Categoria : Alimenti. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia.

In altri progetti Wikimedia Commons Wikiquote Wikivoyage. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori.

Vedi le condizioni d'uso per i dettagli. Lo stesso argomento in dettaglio: principi nutritivi. Lo stesso argomento in dettaglio: Agricoltura e Allevamento. Lo stesso argomento in dettaglio: Cucina attività.

Ho perso peso durante il mio periodo

Lo stesso argomento in dettaglio: Industria alimentare. Lo stesso definizione di dieta wikipedia in dettaglio: Sicurezza alimentare. Si precisa che tali percentuali si riferiscono alle calorie apportate dai 3 nutrienti fondamentali della dieta, non al loro peso. Obiettivo principale della dieta a Zona è dichiarato essere la salute definizione di dieta wikipedia, il controllo attraverso il cibo degli ormoni e dei valori di colesterolo e indice glicemico.

Una quantità inferiore sarebbe inutile, una superiore dannosa. Il metodo alimentare proposto da Sears ritiene che il cibo sia il farmaco più potente, e come tale lo tratta, secondo definizione di dieta wikipedia di Ippocrate " fa' che il cibo sia la tua miglior medicina, fa' che la tua migliore medicina sia il tuo cibo ".

Secondo Sears dunque anche il cibo va ingerito in quantità e con tempi che consentano di ottimizzare la sua efficacia. Il metodo si basa sulla teoria secondo la quale sarebbe possibile ottenere un'ottimizzazione del metabolismo umano conseguendo un determinato equilibrio di una particolare classe di ormonigli eicosanoidi [1]. Tale equilibrio si otterrebbe tramite il definizione di dieta wikipedia e il mantenimento di una proporzione tra insulina e glucagone.

Sfruttando il fatto che con l'assunzione di cibi proteici si stimoli, oltre alla produzione di insulina, anche quella di glucagone, mentre con l'assunzione di carboidrati si stimoli più intensamente la risposta insulinica i grassi hanno un effetto meno stimolante su quest'ultimo ormone secondo Sears è possibile, definendo un rapporto costante tra proteine e carboidrati assunti, ottenere la proporzione ideale tra insulina e glucagone, per ottenere la giusta ripartizione di eicosanoidi.

Secondo Sears sarebbe quindi fondamentale mantenere ad ogni pasto un rapporto tra proteine e carboidrati compreso in un range di 0,6 e 1, con un rapporto ideale di 0, Quando la definizione di dieta wikipedia di dimagrimento è finita, con il raggiungimento della percentuale ideale di massa grassasi passa ad un regime di grassi liberi che definizione di dieta wikipedia un ancoraggio calorico e impediscono un ulteriore dimagrimento.

Secondo Sears il metodo alimentare Zona sarebbe inseribile tra le "diete evoluzionistiche", che partono dall'assunto che l'alimentazione naturale per l'uomo sia la cosiddetta paleodieta del Paleolitico e che continue reading mutamenti genetici intercorsi dopo l'introduzione dell' agricoltura nel corso della rivoluzione neolitica siano irrilevanti.

L'uomo non sarebbe, per lo più, in grado di alimentarsi di cereali e amidacei, definizione di dieta wikipedia dovrebbe propendere per un'alimentazione composta essenzialmente da carne, pesce, frutta e verdura [2].

Alcuni esperti nutrizionisti, inclusi ex colleghi di Sears, criticano le conclusioni che egli trae dagli studi, contestando una distorsione o esagerazione da lui compiuta del senso della ricerca di base.

Hanno inoltre evidenziato come non ci siano studi diretti che verifichino le sue conclusioni.

Kit di perdita di grasso per 7 giorni

L'associazione americana per il cuore, l' American Heart Associationoltre ad ammonire sulla popolarità delle diete che prendono buona parte delle calorie da proteine, ha anche evidenziato come la Zona causi generalmente un aumento dei grassi saturi animali, ritenuti dannosi. Una critica dettagliata è stata formulata definizione di dieta wikipedia italiana disturbi dell'alimentazione e del peso, l'AIDAP [5] : fa notare che non c'è nessuna evidenza scientifica che supporti le ipotesi portanti della teoria di Sear [6]in particolare:.

Tuttavia il fatto che l'insulina possa agire sull'enzima DeltaDesaturasi il quale causa l'incremento degli eicosanoidi "cattivi" è documentato scientificamente [7] [8]. Un'altra critica avanzata al metodo alimentare proposto da Sears è di essere un regime alimentare iperproteico, di prevedere cioè un consumo elevato di proteine, sia in assoluto quantità di proteine definizione di dieta wikipedia assunta sia in rapporto agli altri macronutrienti. Per un individuo maschio, adulto, sedentario e normopeso le raccomandazioni in base ai LARN [9] relative al fabbisogno proteico vanno da un minimo di 0,75 a 1 g di proteine per kg di peso corporeo, mentre le indicazioni di Sears per lo here soggetto sono di 1,10 g di proteine per kg di massa magra.

Secondo Sears, invece il metodo alimentare da lui go here non sarebbe catalogabile definizione di dieta wikipedia dieta iperproteica per i seguenti motivi:.

Secondo Definizione di dieta wikipedia quella che lui chiama "la demonizzazione delle proteine" sarebbe stata conseguenza del timore dei grassi saturi.

definizione di dieta wikipedia

La limitazione di questi ultimi è diventata ipso facto limitazione anche delle proteine, determinandone, secondo lui, " conseguenti restrizioni dietetiche" [12]. Inoltre, allo stato attuale non esisterebbero definizione di dieta wikipedia scientifici in grado di sostenere l'ipotesi che un introito moderatamente maggiore di proteine possa risultare dannoso in soggetti che non abbiano già patologie specifiche, in particolare in un regime di assunzione proteica sempre abbinata a quella lipidica e glucidica.

Sears sostiene di essere il peggior nemico delle diete iperproteiche [13]. Un'ulteriore critica rivolta alla definizione di dieta wikipedia Zona riguarda il potere chetogenico che le viene attribuito, di determinare cioè la produzione di sostanze acide, i go herein conseguenza di uno scarso apporto definizione di dieta wikipedia carboidrati.

Uno dei maggiori presunti punti di forza della dieta Zona, è quella di controllare teoricamente i definizione di dieta wikipedia di insulina accostando gli altri macronutrienti protidi e lipidialla porzione di carboidrati. In questo modo, secondo Sears, si riuscirebbe a tenere sotto controllo il picco di insulina, poiché i protidi stimolerebbero il glucagone ormone catabolico e lipoliticomentre i lipidi non avrebbero la proprietà di stimolo sull'ormone insulinico.

Inoltre l'accostamento degli altri definizione di dieta wikipedia abbasserebbe l'indice e il carico glicemico della fonte glucidica perché dilungherebbe i processi digestivi e visit web page l'assimilazione della fonte stessa, pertanto porterebbe a ridurre direttamente l'impatto glicemico e insulinico di ques'ultimo nutriente.

Tuttavia viene ignorato un aspetto biochimico, fisiologico ed endocrino fondamentale che smentisce tale teoria, cioè che tutti i macronutrienti hanno un potere insulinogenico, ovvero hanno tutti il potere di elevare i livelli di insulina.

I protidi riescono dunque a stimolare in maniera moderata l'insulina, per circa la metà rispetto ai carboidrati, mentre i lipidi in maniera meno significativa. Tali limiti non rendono l'indice e carico glicemico dei metodi completamente predittivi sulla produzione di insulina, poiché esistono alimenti che per definizione la stimolano in maniera spropositata rispetto al loro indice e carico glicemico i cibi proteici, i latticini, molti cibi industriali e i dolciumimentre il pasto misto allo stesso modo induce una produzione dell'ormone ben superiore definizione di dieta wikipedia al suo carico glicemico.

Esiste tuttavia un ulteriore parametro, meno approfondito, chiamato indice insulinicoil quale riconosce e considera la stimolazione insulinica da parte di tutti i macronutrienti, seppur in quantità differente, e che alcune classi di alimenti e i pasti misti, determinano una secrezione dell'ormone maggiore rispetto alla risposta glicemica [16] [17].

Il pasto misto contenente glucidi risulta quindi in assoluto il maggiore stimolo sulla secrezione di insulina, e quindi sull'iperinsulinemia [18]. Si è visto infatti che un pasto misto contenente carboidrati provoca definizione di dieta wikipedia aumento dell'insulinemia di volte rispetto all'ingestione di soli glucidi [19].

A seguito di definizione di dieta wikipedia pasto misto, l'incremento dei livelli plasmatici di glucosio e insulina sopprimono altamente la lipolisi e la disponibilità di acidi grassi liberi FFA o NEFA nel sangue inibendo l'enzima lipasi ormono-sensibile, e impedendo il catabolismo lipidico.

Bebidas que ayudarán a perder grasa abdominal

In aggiunta, l'attivazione dell'enzima lipoprotein lipasi LPL nel tessuto adiposo da parte dell'insulina stimola la liberazione dei chilomicroni e il conseguente deposito degli acidi grassi derivanti dal pasto all'interno del tessuto adiposo sotto forma di trigliceridi. L'incremento dell'insulina e degli amminoacidi nel plasma a seguito di un pasto misto stimolano lo stivaggio degli amminoacidi ramificati BCAA nel muscolo definizione di dieta wikipedia e la proteosintesi, inibendo la proteolisi [20].

Con la sua azione, promuove nel circolo ematico la liberazione di glicogeno epatico in glucosio gluconeogenesi e dei trigliceridi nel tessuto adiposo lipolisi come acidi grassi definizione di dieta wikipedia e glicerolo per fornire tali substrati energetici ai tessuti. È vero che le proteine stimolano il rilascio di glucagone assieme all'insulina, ma questo definizione di dieta wikipedia se nel pasto non sono presenti glucidi.

Questo perché l'insulina stimolata dagli amminoacidi provenienti dal pasto proteico, in assenza di carboidrati causano ipoglicemia, una condizione che deve essere contrastata appunto dai cosiddetti ormoni catabolici e controinsulari antagonisti dell'insulinaquali il glucagone in sinergia con altri definizione di dieta wikipedia iperglicemizzanti e lipolitici come il GHe le catecolammine adrenalinanoradrenalina [21].

La lima puede hacerte perder peso

definizione di dieta wikipedia Nel caso invece sia definizione di dieta wikipedia una please click for source glucidica assieme ai protidi, la produzione di glucagone viene attenuata [22]perché l'insulina in tale contesto favorisce l'anabolismo del tessuto definizione di dieta wikipedia innescando i processi di lipogenesisia dalla conversione di glucidi in trigliceridi e stivandoli al suo interno, sia imponendo l'uptake di acidi grassi liberi FFA plasmatici e quelli introdotti con il pasto in trigliceridi, fornendo un ulteriore stimolo sulla lipogenesi, oltre allo stoccaggio di parte del glucosio introdotto, sotto forma di glicogeno, principalmente nei muscoli e nel fegato.

Anche le proteine, se non riescono a venire completamente sfruttate per il loro ruolo primario, cioè i processi plastici come la proteosintesi o il turnover proteico, vengono convertite in parte a glucosio per gluconeogenesiincrementando ulteriormente la produzione di insulina e, soprattutto se accostate ai glucidi, la loro conversione in trigliceridi lipogenesi. Le difficoltà nel calcolare le percentuali caloriche rispetto ai tre macronutrienti in ogni pasto e spuntino hanno portato all'elaborazione di un metodo di semplificazione, detto dei "blocchi".

Un blocco è l'insieme di tre blocchetti o miniblocchi uno di proteine, uno di carboidrati, definizione di dieta wikipedia di grassiovvero è l'insieme base dei tre macronutrienti nelle percentuali richieste. Gli spuntini sono costituiti solitamente di un blocco, i pasti si compongono con diversi blocchi in relazioni alle peculiari caratteristiche individuali.

Ogni blocco corrisponde a poco meno di kcal. Per esempio volendo fare un pasto da 4 blocchi a base di petto di pollo, lattuga, pomodori, mele, olio definizione di dieta wikipedia d'oliva, ovvero un pasto corrispondente a 28 g di proteine, 36 g di carboidrati, 12 g di grassi, si dovrà mangiare all'incirca g di petto di pollo, g di pomodori da insalata, g di lattuga, g di mela, un cucchiaino abbondante di olio.

Questo menù, infatti, è una delle possibili combinazioni di questi alimenti che corrisponde alle quantità richieste dei tre macronutrienti. Con questo metodo c'è una forte elasticità nella composizione dei pasti, ed è possibile gestire all'interno della dieta anche alimenti sfavorevoli da limitare.

La quantità minima di blocchi al giorno è 11, ma la quantità è estremamente personalizzata in base al calcolo del proprio fabbisogno proteico. È possibile anche applicare il "metodo ad occhio": per le proteine si procede con quantità pari definizione di dieta wikipedia palmo della propria mano, coi carboidrati se sono sfavorevoli con quantità pari alle proteine, se favorevoli definizione di dieta wikipedia doppie rispetto alle definizione di dieta wikipedia. Nel metodo alimentare ideato da Barry Sears il fabbisogno alimentare di ogni individuo si determina a partire dal calcolo delle proteine quotidiane necessarie.

Definizione di dieta wikipedia stabilire il fabbisogno proteico è necessario innanzitutto calcolare la propria massa magrae moltiplicare in seguito il numero dei chilogrammi di massa magra per un indice di attività fisica, definizione di dieta wikipedia quale risulta la quantità in grammi di proteine che l'individuo ha bisogno di assumere.

Se la quantità di blocchi fosse inferiore a 11 non si scenderà sotto questa soglia per non rallentare il metabolismo con una dieta eccessivamente ipocalorica, e per non privare l'organismo di un quantitativo sufficiente di micronutrienti.

L'indice di attività fisica definizione di dieta wikipedia da Barry Sears è il seguente:. Le cifre dell'indice di attività fisica corrispondano ai grammi di proteine necessarie per kg di massa magra in base all'attività fisica.

I cereali sono sconsigliati quasi tutti, tranne l' definizione di dieta wikipedia decorticata: l' acido gamma-linoleico GLA contenuto nell'avena è infatti considerato un acido fondamentale per la formazione degli eicosanoidi. Altri cereali, come l' orzo perlato o il farroavendo un indice glicemico continue reading, sono tollerati. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Questa voce o sezione sull'argomento medicina non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti.

Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento. BergstroemBengt I. Samuelsson e John R. Vaneai quali valsero il premio Nobel per la medicina nel L'aumento di insulina contribuisce a convertire l'eccesso di proteine in grasso. Interpretazione degli esami di laboratorio.

Diabetes mellitus: a fundamental and clinical text. Fisiopatologia clinica. Role of amino acids in stimulation of postprandial insulin, glucagon, and pancreatic polypeptide in humans.

Categoria : Diete. Categorie nascoste: Informazioni senza fonte Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive Pagine con collegamenti non funzionanti Senza fonti - medicina Senza fonti - novembre Voci con disclaimer medico. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia.

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori.

Vedi le condizioni d'uso per i dettagli. Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.